Parte il progetto per lo sviluppo socio economico e rafforzamento della partecipazione dei territori

Con Decisione CE C 4242 la Comunità Europea, ha finanziato il progetto per lo sviluppo socio economico e rafforzamento della partecipazione dei territori che riguarderà l’area del Cilento e Vallo di Diano, nell’ambito del programma operativo del Bacino del Mediterraneo con partner Osservatorio Europeo del Paesaggio, Province di Torino e Viterbo per l’Italia, Isole Baleari per la Spagna, Al-Aqaba, Irbid, Al-Tafila per la Giordania. “Un ambizioso traguardo dell’intenso lavoro dell’Osservatorio Europeo del Paesaggio” ha affermato l’Avv. Angelo Paladino Presidente dell’OEP “che premia la capacità progettuale e di proposta dell’Osservatorio che dopo il concorso nazionale per i percorsi di partecipazione alle politiche del paesaggio e la biodiversità e il Master Europeo del Paesaggio presso le Università di Salerno, Lione e Granada, apre, con il finanziamento di questo ambizioso progetto, la stagione della concreta azione dello sviluppo sostenibile nei campi dell’energia e rifiuti”.

I processi di partecipazione dei cittadini alle scelte per il governo del territorio trovano nel processo di Agenda 21 locale, del quale Paladino è stato Vice Presidente nazionale,  uno strumento in grado di coordinare e sostenere nuovi modelli di risoluzione dei problemi di crescita e benessere della comunità che consapevolmente riesce a dare risposte più concrete dei decisori pubblici.

Rafforzare la cooperazione tra autorità pubbliche e cittadini nel processo di elaborazione e attuazione dei piani di sviluppo locale” ha affermato l’Arch. Domenico Nicoletti Segretario Generale dell’Osservatorio Europeo del Paesaggio,  “può rappresentare un modello di gestione del territorio innovativo e concreto” e aggiunge “nel quadro della cooperazione euro-mediterranea il progetto si rivolge a due grandi sfide l’energia e la gestione dei rifiuti e come trasformare queste sfide da problema a risorsa”.

Leave a Reply